2004: la sfida infinita tra l’Anglo Arabo Sardo e quello Francese

2004: la sfida infinita tra l’Anglo Arabo Sardo e quello Francese

25 Marzo, 2020 0 Di Bruno24
Spread the love

Straordinaria Faghedi Bella, Freesby e Frina de P.Ulpu nelle classiche. Le prove Internazionali vede protagonisti i Francesi nell’era della grande Ippica per il Mezzosangue. A Siena vincono Donosu Tou e Alasandra.

Con questo numero Spoonriver.biz torna indietro di 16 anni, per ripercorrere con i maggiori protagonisti la stagione 2004 degli Anglo Arabo del Galoppo Sardo e non solo; come diciamo noi in i’anno della “F”.

Tra i Fondo Arabo di 3 anni a brillare fu la stella di Faghedi Bella, protagonista assoluta dell’intera stagione degli Anglo Arabo. Μa fu l’anno che ci consegnò lo stallone Frac di Montalbo, mentre l’Internazionale si tinse dei colori Francesi con Jeune Marie.

  • FAGHEDI BELLA: figlia di Vidoc(ms) e Umbra Dey(ms), preparata in collaborazione con Massimo De Mola dal suo stesso proprietario e allevatore il sig. Giuseppe Nughes di Macomer. Faghedi Bella inizia la carriera con un 2° posto e due vittorie nelle prime 3 apparizioni. Sfugge l’Internazionale per mano del Francese Juane Marie e per un esitazione dell’interprete di Faghedi Bella Antonello Fadda, rientrato al tondino mortificato e mani sul volto. Tuttavia entrambi si rifaranno a Napoli timbrando il Derby Italiano dell’Anglo Arabo dotato di € 33.000,00, battendo Fargo Wells, Fillandia e Figo Catalano. Faghedi Bella concede il bis a Grosseto in una corsa pari dotata e sempre contro i Fondo Inglese, imponendo la sconfitta a Favoloso Baio, Frina de P.Ulpu e Fargo Wells. Il capolavoro di Faghedi Bella e Antonello Fadda viene completato conquistando da dominatrice assoluta il 78° Derby Sardo, con tanto di passerella nel finale sotto gli applausi scroscianti del pubblico del Don Deodato Meloni. La pupilla di casa Nughes mette in cassa una delle edizioni più ricche del Derby Sardo con i suoi 44.00,00 Euro di montepremi, battendo Frac di Montalbo, Fherehed e Fotofinish de Mores.
  • FRAC DI MONTALBO: figlio di Vidoc(ms) e Conda de Zamaglia(ms), al training di Tonino Fresu, colori e allevamento del sig.ra Alba Deledda. È stato l’antagonista di Faghedi Bella. Per lui valgono le 2 vittorie conseguite e il 2° posto nel Derby Sardo, che gli ha permesso di divenire uno stallone “Derby Winner”.

L’equilibrio ha caratterizzato la stagione dei Fondo Inglese di 3 anni, dove si sono alternati più protagonisti. Tra questi spiccano i nomi di Freesby, Frina de P.Ulpu e Favoloso Baio, vincitori in Sardegna delle corse clou, ai quali si aggiunge Fillandia.

  • FRESESBY: figlio di Prepotente(ms) e Varli(ms), per il training Congiu – Muroni, colori del sig. Giovanni Piras e l’allevamento del sig. Pietro Piras di Bortigali . Cavallo atteso dagli appassionati per esser stato il primo figlio di Varli a scendere in pista. Meno eclatante della madre, forse anche un po’ tardiva la sua maturazione, ma ciò che conta e aver vinto il 47° Gran Premio Sardo come la madre. In sella un sontuoso Fabrizio Pes, bravo a far emergere la qualità di Freesby sulla distanza dei 2400 metri, regalando all’allevamento Piras di Bortigali il secondo G.P Sardo. Battuto l’atteso Figliolo, l’estremo outsider Fantastic Light e Farsalo. Fuori dal marcatore Fillandia, mentre Favoloso Baio fu costretto a fermare a causa di un infortunio. Freesby a fine anno accettò il confronto a Napoli contro gli anziani, ottenendo un ottimo 2° posto preceduto dal transalpino Dominion El Aj.
  • FRINA DE P.ULPU: figlia di Approach the Bench e Zaira de P.Ulpu(ms), al training di Mario Migheli, colori e allevamento del sig. Antonio Sanna di Nulvi. Si presenta all’Internazionale con 2 secondi posti e una vittoria in 4 uscite. Nonostante ciò viene snobbata dal beeting che appoggiava il Francese Zanzibar. Invece con una monta “all’inglese” l’ex fantino di Ozieri Giuseppe Pinna, il quale c’ha messo tanto del suo per portare al successo Frina de P.Ulpu, che nel tratto finale passa il sorprendente Farsalo, mentre Zanzibar si deve adeguare al 3° posto precedendo Fillandia. Nel proseguo della stagione Frina de P.Ulpu conquisterà una serie di validi piazzamenti.
  • FAVOLOSO BAIO: figlio di Green e Nazzarena(ms), al training di Tonino Fresu, i colori e l’allevamento del sig. Luca Schirra di Ghilarza. Dopo il 2° posto del debutto, tarda a marcare passi in avanti con prestazioni poco convincenti. Nella seconda parte dell’annata iniziano a venir fuori le sue doti, che trovano conferme nella vittoria a Grosseto, poi bissata a Chilivani nel Pr. Interreg III-Scambi Reg. D’europa dotato di € 27.500,00, interpretato in ambe due le occasioni da Stefano Fresu. Segue il secondo posto a Grosseto dietro Faghedi Bella e con tali risultati si presentò al G.P Sardo da favorito, ma fu la sfortuna a prevalere.
  • FILLANDIA: figlia di Approach the Bench e Quisaria(ms), i colori del sig.ra Boe Giovanna, allevata dal sig. Antonio Idili. La sua è stata una stagione altalenante seppur positiva, Stecca Internazionale e G.P Sardo dove era attesa al grande ballo, ma si può fregare di aver vinto due importanti corse a Grosseto, tra le quali il Pr. Dell’Anglo Arabo dotato di € 33.000,00. Seguono altri validi piazzamenti.

Tra gli Anglo Arabo anziani Ellevada è stata tra i protagonisti dell’annata, assieme all’incursione della Francese Bella Nana e a King Royal per quanto riguarda le corse clou in Sardegna. Mentre nel resto della penisola si sono distinti Ma Chance, Carisma di Gallura e Esyman.

  • ELLEVADA: figlia di Solitario(ms) e Maloa(ms), al training, colori e l’allevamento del sig. Antonio Efisio Pinna. Mette in bacheca il Gran Premio dell’Anglo Arabo con una dotazione di € 27.500,00, conquistato a Napoli con in sella Antonello Corrias, precedendo Euro di Tempio, il favorito Leander e il compagno di colori Expert. Replica la vittoria qualche mese più tardi a Chilivani dominanfo il 4° Omnium dell’Anglo Arabo interpretata da Gianluca Fresu. Completavano il quadro Eleanor, Edeleiss e Donna Summer.
  • KING ROYAL figlio di Duc du Paon(fr) e Rose Magique(fr), francese della scuderia Blu Night vince a Chilivani il Pr. Lucio Gratani che aveva una dotazione di € 27.500,00. Con in sella Enrico Galli, il transalpino sfoggia la propria classe sull’erba del Don Deodato Meloni battendo Expert, Euro di Tempio e Decantado.
  • BELLA NANA: figlia di Rose Magique(fr) e Vite Et Belle(fr) Corsicana al training e i colori del sig. Gilles Lecca. Timbra a Chilivani con a bordo Nicolas Perret il G.P. Interreg.-Ipp. Del Mare che aveva una dotazione di € 27.500,00, imponendo la sconfitta ad Euro di Tempio, King Royal ed Ellevada.
  • MA CHANCE: figlia di Vaguely Pleasant(fr) e Timafole(fr) nata e allevata in Francia, al training di Massimiliano Narduzzi e i colori del sig. Costantino Carta. Trova i suoi migliori motivi nella corsa più remunerativa dell’anno svoltasi a Grosseto con una dotazione di € 33.000,00. Ben montata da Germano Marcelli batte Euro di Tempio, Ellevada e Leander.
  • ELEANOR: figlia di Green e Uana la Rossa, al training di Franco Fadda, colori e l’allevamento del sig. Antonio Angius di Pozzomaggiore. Trova spazio tra i grandi anche Eleanor che a Grosseto vince una corsa dotata di € 14.300,00, con Antonello Fadda in cabina di regia, battendo un sorprendente Dahalamy, Bartolo e King Royal. Per lei seguiranno ottimi piazzamenti nelle corse di cartello.
  • ESYMAN: figlio di Approach the Bench e Ureana(ms), al training di Filippo Geraci, i colori del sig.ra Gonnella Daniela e l’allevamento del sig. Piero Putzu. Sulla sabbia di Corridonia e con a bordo Salvatore Sulas, porta a casa il Criterium Regionale infliggendo 5 lunghezze a King Royal. Terzo e quarto posto per Bartolo e Leander.
  • CARISMA DI GALLURA: figlio di Approach the Bench e Raggio di Luna, al training di Antonio Chelli, i colori del sig. Andrea Facchielli e l’allevamento della sig.ra Giovanna Picconi di S.T di Gallura. A Grosseto conquista l’allora rinomato Pr. Castello del Grillo dotato di € 22.000,00. Interpretato da Salvatore Sulas emerge nel finale dalla lotta contro Daminion El Aj e Bartolo finiti nell’ordine. Al quarto concludeva Fata del Menhir.
  • DAMINION EL AJ: figlio di Uea II (ms) e Dolce Maria(ms), al training di Dario Vitti, per i colori e l’allevamento dell‘Az Ag Al Elaj. Vince l’ultima corsa clou dell’intera stagione a Napoli, trionfando nel G.P Inverno dell’Anglo Arabo interpretato da Mario Deiana. Completavano il marcatore Freesby, Ma Chance e Bartolo.

A Siena i 2 Palii vengono vinti dagli Anglo Arabo Sardo Donosu Tou e Alesandra.

  • DONOSU TOU: Fondo Inglese figlio di Oriolu Tou(ms) e Roxie B(ms), allevato dal sig. Gesuino Columbu. Vince il Palio del 02 Luglio scosso, portatosi al comando dopo la caduta del suo fantino Alberto Ricceri detto Salasso, regalando la vittoria alla Contrada della Giraffa.
  • Alesandra: Fondo Inglese figlia di Dancing Way e Naok, allevata dal sig. Giovanni Maria Piluzza. Trionfa nel Palio dell’Assunta per i colori della Contrada della Tartuca, interpretata da Luigi Bruschelli detto Trecciolino.

SE TI PIACE QUELLO CHE FACCIO, CONSIDERA DI FARE UNA DONAZIONE TRAMITE PAYPAL. PUOI SOSTENERE IL BLOG ANCHE DONANDO  SOLO 1 CENTESIMO OPPURE PRENOTANDO Il CALENDARIO DEL 2020 TRAMITE I SOCIAL DI SPOONRIVER.BIZ O CONTATTANDO IL 3804973633

paypal_donation_button

CONDIVIDETE!