Nella sesta giornata prime vittorie per Orok e Zena, conferme per Caraka Urania Bonorvese e Calareale.

Corse e Pali
Spread the love

1)CORSA -Metri 1200 / Trio (pista grande) Premio Bar Caffè Torino-Ozieri (handicap ) Premi E. 1.700,00; 748,00; 408,00; 204,00; agli Allev. E.800,00 per 4 anni ed oltre. Apertura di giornata con in pista i PSI di 4 anni e oltre, impegnati sui 1200 mt; Ha vinto un po’ a sorpresa Lookinginyoureyes sellato dal trainer Giulia Accorrà, con in sella Angelo Citti,che controlla le mosse dei battistrada, Zanna Baia prima, e poi Bibietoni che prova a giocare d’anticipo presentandosi al comando in dirittura, desistendo a 200 dal palo a favore di Lookinginyoureyes che tagliava per primo il traguardo. Al terzo posto giungeva una spenta Rocca Folte che precedeva Psita al quarto.

2)CORSA – Metri 2300 / Trio (pista grande) Premio Comune Di Ardara (condizionata ) Premi E. 1.700,00; 748,00; 408,00; 204,00; agli Allev. E.800,00 per mezzosangue di 4  oltre. Tiene fede ai pronostici Urania Bonorvese, portacolori della scuderia del Sig. A.E. Pinna, che sgabbia per prima, per poi lasciarsi sfilare da Visitor, che prova la fuga a metà gara, fuga che si spegne nella piegata finale, dove riprende la marcia al comando Urania Bonorvese e Sandro Gessa, impegnati fin sul palo dalla rientrante e positiva Verbena Rosa che ci prova, ma si deve accontentare del secondo posto, al terzo e al quarto più discosti, chiudono il quadro i fondo arabo Rullo de Aighenta, e Urbino, più che positiva la loro prova.

3)CORSA – Metri 1800 / Trio (pista grande) Premio Nanneddu Satta Turis (maiden ) Premi E. 1.700,00; 748,00; 408,00; 204,00; agli Allev. E.800,00 per mezzosangue di 3 anni.  La Maiden per fondo arabo avuto un unico protagonista, che porta il di nome Orok, che c’entra il primo successo in carriera, per la gioia del suo proprietario Fabrizio Cappai, al training di Cosimo Congiu. Interpretato da Nino Murru, che gestisce al meglio le risorse di Orok, vincendo in maniera semplice, con più di 6 lunghezze di vantaggio. Al secondo posto la debuttante Zente, che resiste al ritorno furioso di Zoeh Lady, al quarto chiude Zirigherta.

4)CORSA – Metri 1800 / tris/V7 (pista grande) Premio Pub Peter Pan-Ardara (condizionata ) Premi E. 2.125,00; 935,00; 510,00; 255,00; agli Allev. E.1.000,00 per 3 anni. Coast to coast per Calareale e Antonello Fadda, che conferma l’ottimo momento della scuderia del Sig.Solinas Giuseppe, e sigla il successo nella corsa più “ricca” del convegno, sciogliendo i dubbi della vigilia riguardanti la distanza, con una prestazione fenomenale che l’ha vista protagonista dall’inizio alla fine, tenendo a bada la compagna di allenamento Anita Bay, giunta seconda ad una incollatura, al terzo si piazza un sorprendente Around Mary, mentre al quarto chiudeva Jazz in Jazz.

5)CORSA – Metri 1800 / tris/V7 (pista grande) Premio Comune Di Ittireddu (maiden ) Premi E. 1.700,00; 748,00; 408,00; 204,00; agli Allev. E.800,00 per mezzosangue di 3 anni. Arriva la vittoria per Zena, la portacolori di A.E. Pinna, al doppio in giornata, si scrolla di dosso la qualifica di Maiden, ben interpretata da Mattia Manca, che lascia sfogare in avanti Zebrina e Zodiaca, entrambe pagavano lo sforzo iniziale all’ingresso in retta, lasciando la scena a Zena, che tracciava lo spunto vincente. Al secondo posto risaliva forte Zeuri, che si trascinava al terzo Zuccarella, con Zoan de Bonorva relegato al quarto posto.

6)CORSA – Metri 1600 / tris/V7 (pista grande) Premio Comune Di Siligo (recl. gr.,am.,Fise,Fitetrec,Ante ) Premi E. 1.300,20; 572,10; 312,00; 156,00; agli Allev. E.300,00 per 4 anni ed oltre. La sesta e conclusiva corsa della giornata, ha visto il trionfo di Caraka e del GR Daniele Zucca, che come da copione rivestono il ruolo di front-runner, incalzati da Materialist, che prova in tutti i modi a battere la rivale, ma si deve accontentare della piazza d’onore. Al terzo posto Vita Comica che regala la prima soddisfazione al giovane Luca Cottu, al quarto finiva Lorqueen, da segnalare il debutto del GR Saderis Marco a cui và un grosso in bocca al lupo!

Lascia un commento