Internazionali 2014: Sorunessa domina nei fondo arabo, show Clodiano nei fondo inglese.

Spread the love

Sorunessa in coast to coast domina la prova riservata ai fondo arabo, nei fondo inglese è uno show clodiano, a vincere è Spartaco da Clodia.

INTERNAZIONALE FONDO INGLESE

ordine d’arrivo:

Corsa “G.P. CONF.INT.ANGLO ARABO” – 1800 metri
(Piana – CONDIZIONATA – FANTINI-ALLIEVI)
€ 19.800,00
per cavalli anglo arabo fondo inglese di 3 anni

O.ANome CavalloPesoFantinoDistaccoQ.EvPremio Propr.Premio Allen.Premio Allev.
1SPARTACO DA CLODIA56½Di Stasio Cristiano01.55.233,83€ 7.650,00€ 900,00€ 2.340,00
2ADONE DA CLODIA-MS56Muzzi Alessandro2 ¼2,66€ 3.366,00€ 396,00€ 900,00
3CRONO DA CLODIA56Sanna MarioINC.2,66€ 1.836,00€ 216,00€ 360,00
4SERAFINU -MS-57Fadda Antonio1 ¾4,27€ 918,00€ 108,00
5SMERALDO NULESE-MS57Basile Salvatore108,93
6SARBANA -MS-54½Marras Filippo Sebastian311,92
7SOCRATES DEBONORVA56Migheli Antonio Domenico712,96
8SU RE -MS-56Sanna Gavino½11,92
9S’ENA -MS-57Bianchina Alberto211,16
10SENTINELLA -MS-57Biagiotti Marco411,16
11SESTA DE P.ULPU-MS57Fresu Gianni270,38
12STEDDADA -MS-54½Fenu Simone330,04
13SAPORE BAYO -MS-56Gessa Sandro350,62
14SEI DI TEMPIO -MS-54½Salis Pasquale521,42
FESAEPHIRA -MS-54½Polli Antonio42,23
RTSUPERBIA DE SEDINI54½Santangelo Concetto
QuoteV. 3,83    
P. 1,70 (13)  1,42 (1)  2,59 (2)   
Acc. 7,22    
Acp. 4,40 (1-2)  3,61 (1-13)  7,89 (2-13)   
T. 21,81   21,81    

Inviato da Anguillara, sbarcò in Sardegna da favorito il team “da Clodia” capitanato dal trainer Max Narduzzi, che schierò Spartaco da Clodia, Adone da Clodia e Crono da Clodia, 3 cavalli chiacchierati per ciò che avevano dimostrato fino a quel momento in continente. Le “speranze” sarde erano riposte sui compagni di allenamento Serafinu e Smeraldo Nulese, poi sui vincitori all’esordio Socrates de Bonorva e S’Ena. Corsa animata inizialmente da Sei di Tempio, dietro la quale si assestevano i “da Clodia”, con Spartaco che risaliva in seconda posizione nella retta opposta alle tribune, prima di sopravanzare il battistrada, trascinandosi agli inizi della piegata finale i compagni di allenamento Adone e Crono, mentre a fatica tentava di tenere il passo Serafinu. All’ingresso in dirittura Spartaco allarga clamorosamente portandosi completamente allo steccato opposto, ma il suo interprete Cristiano Di Stasio non si lascia intimorire nonostante si vede gestire una situazione complicata e che pareva compromentente. Il pubblico roboante accompagna la quasi certa uscita di scena di Spartaco da Clodia, che invece si riorganizza grazie alla freddezza di Di Stasio e lanciato in progressione mette il turbo sotto gli occhi attoniti del Don Deodato Meloni, ripartendo di slancio sui compagni di allevamento Adone da Clodia e Crono da Clodia, anche loro non certamente lineari. Alle spalle della terna clodiana si piazzava un generoso Serafinu, di fatto il primo dei sardi.

Dunque successo per la scuderia Clodia che assieme al suo team manager Massimiliano Narduzzi bissa la vittoria ottenuta nel 2012 con Bochalet da Clodia. Spartaco da Clodia è figlio dello stallone francese Olzarte de Collongues e di Silky Bomb(Bombolino). In carriera vanta 5 successi, tra cui la vittoria ad Ottobre sempre di quell’anno in Francia, a Tarbes, nel Gran Prix de Ministere riservato ai fondo inglese. Dei suoi 16 piazzamenti ottenuti su 38 corse disputate, si ricordano i due secondi nel derby italiano e nel g.p d’autunno a Grosseto. Attualmente è ancora in attività, preparato da Adrian Topalli è tra i protagonisti nelle corse a pelo.

Qua sotto la galoppata totalmente esterna di Spartaco da Clodia e Cristiano Di Stasio, quasi a baciare lo steccato opposto.

INTERNAZIONALE FONDO ARABO

ordine d’arrivo :

Corsa “G.P. IST.INC.IPP.SARDEGNA” 1800 metri
(Piana – CONDIZIONATA – FANTINI-ALLIEVI)
€ 19.800,00
per cavalli anglo arabo fondo arabo di 3 anni

O.ANome CavalloPesoFantinoDistaccoQ.EvPremio Propr.Premio Allen.Premio Allev.
1SORUNESSA -MS-54½Salis Pasquale01.57.4421,76€ 7.650,00€ 900,00€ 2.340,00
2SILVAN -MS-56Sanna Gavino93,08€ 3.366,00€ 396,00€ 900,00
3SOLA SOLA -MS-57Biagiotti Marco5 ½4,81€ 1.836,00€ 216,00€ 360,00
4SER BONA -MS-54½Fenu Simone512,16€ 918,00€ 108,00
5SONNIENDE SECONDO57Fresu Andrea4 ½68,66
6SOLU TUE DUE -MS-57Basile SalvatoreC.T.3,63
7SELVADELMONTEACUTO57Bianchina Alberto¾4,81
8SIRIO DAY -MS-56Oppes Gabriele13,63
9SISTO -MS-56Migheli Antonio Domenico49,18
10S’OLBIESA -MS-54½Sanna Mario1 ½13,55
11STANISLAO -MS-56Marras Filippo Sebastian44,81
12SUMMER BREEZE -MS-56½Fadda Antonio½6,71
13STUPENDA SAURA -MS56½Di Stasio Cristiano1 ½20,75
14SISSILU’ -MS-55½Santangelo Concetto856,25
15SORGONESU -MS-57½Fresu GianniLONT.77,18
FESONIA -MS-54½Gessa Sandro104,93
QuoteV. 21,76    
P. 5,04 (13)  1,60 (3)  2,79 (7)   
Acc. 23,48    
Acp. 5,13 (3-7)  9,80 (3-13)  23,02 (7-13)   
T. 759,00    

La prova riservata ai fondo arabo fu vinta a “sorpresa” da una straordinaria Sorunessa, che da maiden e con un terzo posto all’attivo ottenuto al debutto, riesce a mettere tutti nel sacco. Presentata al top del trainer Francesco BroccaSorunessa ha preso di petto l’impegno attuando una tattica d’avanguardia condotta a ritmo brillante nella prima parte. Con in sella un impeccabile Pasquale Salis, la pupilla di casa Campana dopo aver spaccato il cronometro nei primi mille metri, ha rifiatato nella curva finale e in retta da cavallo dai polmoni d’acciaio è ripartita in progressione isolandosi chiaramente dai rivali, finendo in passerella sotto gli applausi del pubblico. Un numero da circoletto rosso, certificato dalle 9 lunghezze che l’hanno separata sul traguardo dal favorito Silvan, giunto secondo davanti a Sola Sola e Ser Bona. Sorunessa è una figlia di Vidoc III e della fattrice francese Carthaginoise(Dearling) ed è stata allevata dall’appassionata famiglia Campana di Orune. La sua carriera si è conclusa a 3 anni, completando la stagione con 4 vittorie e 5 piazzamenti, tra i quali il secondo posto nel derby sardo dove fu sconfitta “male” da Silvan. Ritirata in razza, ha tirato fuori la campionessa Ballatisola, ma questa è tutta un’altra storia che vedremo più avanti.

Qua sotto la fuga riuscita di Sorunessa e Pasquale Salis, immortalata dalla fotografa Monica Scano

Lascia un commento