Deias: “Dokovic è meglio con un punto di riferimento, ma in testa ha vinto lo stesso”

Spread the love

Il fondo inglese della scuderia Sechi centra la seconda vittoria consecutiva e si conferma tra i migliori della generazione, secondo solo all’imbattuto De Tzaramonte.

Sassari 30/07/2022

Anche Dokovic replica il successo ottenuto nel suo ultimo ingaggio, trionfando in uno dei due centrali del convegno, svettando nella periziata sul doppio chilometro riservata ai fondo inglese di 3 anni: l’allievo di Antonio Cottu, con in sella Andrea Deias, ha dovuto costruirsi la corsa da sé, subendo l’attacco di Discolo a traguardo lontano. Ma il portacolori di Caterina Sechi ha respinto tutti e tutto e ai 300 finali ha allungato sui rivali, affievolendo nel tratto ultimo l’azione quando sollecitato dal suo interprete, ma la vittoria non è apparsa in discussione. Con un parziale terminale veemente, Dulliriana Lady(Hasawood de Bordes) bollava sul palo una generosa Desiderata(Vintinoe), mentre un sacrificato Dubbio(Salford Secret) chiudeva il quadro.

Dokovic è un derivato da Ragtime Pontadour(Gnome) e Leperedda Bella(Gamin des Forets), allevato dalla sig.ra Caterina Sechi, ottiene la seconda vittoria in carriera, alle quali si aggiungono 3 secondi posti in 6 corse disputate, tra qui la piazza d’onore nell’Internazionale. C’è da dire che Dokovic in Sardegna ha sempre perso dell’imbattuto De Tzaramonte. C’è da sottolineare che in Dokovic è stata ripetuta per due volte un carattere francese come il diretto Ragtime Pontadour e indiretto con Gemini des Forets, quest’ultimo padre della fattrice Leperedda Bella, a sua volta figlia della vincitrice del Gran Premio Sardo Tanica de P.Ulpu. Una discendenza che si ripete quella “de P.Ulpu” che negli ultimi anni si è messa in evidenza con i vincitori del derby sardo Zimbar e Batman. GENEALOGIA COMPLETA DI DOKOVIC QUI

QUA SOTTO LE PAROLE DEL FANTINO ANDREA DEIAS E QUELLE DEL PROPRIETARIO ANTONELLO CHERCHI.

Lascia un commento