Internazionali 2014, nei fondo inglese domimio Narduzziano, Sorunessa brinda nei fondo arabo

Allevamento, Corse del Passato
Spread the love

01/02/2014 Chilivani: La 28esima edizione degli Internazionali, furono caratterizzati dagli show  dei mezzosangue “da Clodia” allenati da Massimiliano Narduzzi, che centra un’inedita tripletta nella prova per Fondo Inglese, con Spartaco,Adone e Crono da Clodia; mentre nei Fondo Arabo con autorevolezza, fu Sorunessa  ad imporre la sua legge con un numero a “sorpresa”.

Partenti Fondo Inglese:

G.P. Conferenza Intern. Dell’Anglo-Arabo 
 cond. internazionale  – per mezzosangue di 3 anni  – 1800 Mt.
1  Adone Da Clodia (ms)   A. Muzzi 56,0
2  Crono Da Clodia (ms)   Mario Sanna 56,0
3  Saephira (ms)   A. Polli 54,5
4  Sapore Bayo (ms)   S. Gessa 56,0
5  Sarbana (ms)   F. Marras 54,5
6  Sei Di Tempio (ms)   P. Salis 54,5
7  S’Ena (ms)   A. Bianchina (56,0) 57,0
8  Sentinella (ms)   M. Biagiotti (56,0) 57,0
9  Serafinu (ms)   A. Fadda (56,0) 57,0
10  Sesta De P.Ulpu (ms)   G. Fresu 57,0
11  Smeraldo Nulese (ms)   S. Basile (56,0) 57,0
12  Socrates Debonorva (ms)   A.D. Migheli 56,0
13  Spartaco Da Clodia (ms)   Cri. Di Stasio (56,0) 56,5
14  Steddada (ms)   S. Fenu 54,5
15  Su Re (ms)   G. Sanna 56,0
16 Ritirato  Superbia De Sedini (ms) 

Sbarcò in Sardegna da favorito il Team da Clodia, che schierò 3 cavalli chiacchierati per ciò che avevano dimostrato fino a quel momento, mentre le “speranze” sarde erano riversate sui compagni di allenamento Serafinu e Smeraldo Nulese, Socrates de Bonorva e S’Ena. Corsa che nel primo parziale, ha visto andare in testa Sei di Tempio, dietro di lei si assestevano i “da Clodia”, con Spartaco che risaliva in seconda posizione nella retta opposta alle tribune, prima di sopravanzare la battistrada, trascinandosi agli inizi della piegata finale il compagno di allenamento Adone, seguiti da Crono, mentre a fatica tentava di tenere il passo Serafinu. All’ingresso in dirittura Spartaco allarga vistosamente, portandosi completamente allo steccato opposto, con il suo jockey Cristiano Di Stasio, che non si lascia intimorire, impegnato a gestire una situazione complicata, e che pareva compromentente, accompagnato dal roboante clamore del pubblico, riesce comunque a raddrizzare la condota e ad intensificare la galoppata di Spartaco da Clodia, che nonostante questa defezione viene a vincere in maniera chiara su Adone da Clodia, anche lui poco sincero nel tenere la propria linea, al terzo completa la terna Narduzziana il grigio Crono da Clodia, mentre il primo dei Sardi fu Serafinu , che chiuse il marcatore. Dunque successo per il portacolori della scuderia Clodia, che bissa quello del 2012 di Bochalet da Clodia. Spartaco è figlio dello stallone francese Olzarte De Collongues(ms) e di Silky Bomb (ms). In carriera vanta 4 successi tra cui anche la vittoria ad Ottobre sempre di quell’anno in Francia, a Tarbes nel Gran Prix de Ministere riservato ai Fondo Inglese,  e 13 piazzamenti su 25 corse disputate, e ha vinto 28,653,00 euro in Italia, la maggior parte a 3 anni, piazzandosi 2 volte secondo a Grosseto, nel Derby Italiano Dell’Anglo-Arabo, e nel Premio D’Autunno Dell’Anglo-Arab, prima di dedicarsi all’attività paliesca.

Il video della corsa 

I partenti dei Fondo Arabo:

.P. Istituto Incremento Ippico Sardegna 
 cond. internazionale  – per mezzosangue di 3 anni  – 1800 Mt
1  Selva Del Monte Acuto(ms) *  A. Bianchina (56,0) 57,0
2  Ser Bona (ms)   S. Fenu 54,5
3  Silvan (ms)   G. Sanna 56,0
4  Sirio Day (ms)   G. Oppes 56,0
5  Sissilu’ (ms)   C. Santangelo (54,5) 55,5
6  Sisto (ms)   A.D. Migheli 56,0
7  Sola Sola (ms)   M. Biagiotti (54,5) 57,0
8  S’Olbiesa (ms)   Mario Sanna 54,5
9  Solu Tue Due (ms)   S. Basile (56,0) 57,0
10 Ritirato  Sonia (ms) 
11  Sonniende Secondo (ms)  *  Andrea Fresu (56,0) 57,0
12  Sorgonesu (ms)   G. Fresu (57,0) 57,5
13  Sorunessa (ms)   P. Salis 54,5
14  Stanislao (ms)   F. Marras 56,0
15  Stupenda Saura (ms)   Cri. Di Stasio (55,5) 56,5
16  Summer Breeze (ms)   A. Fadda (55,5) 56,5

Una costante dell’Internazionale è stata la così detta “sorpresa”, e così fu anche in questa edizione, nella prova riservata ai Fondo Arabo, dove fa da capolino Sorunessa, che prende decisa la testa dopo 400 mt di gara, e in fuga sui pedali inganna gli avversari; Interpretata da Pasquale Salis, bravo a graduare nel secondo parziale, per poi riprendere giri nell’ultimo, involandosi in solitaria verso il traguardo, lasciando 9 lunghezze al favorito Silvan, che forse paga la tattica di Front-Runner della vincitrice Sorunessa, i cui meriti vanno anche riconosciuti al Trainer Francesco Brocca, per come ha letto la corsa, giocando d’anticipo. La terza moneta andò a Sola Sola, mentre al quarto finiva Ser Bona. Sorunessa è una figlia di Vidoc(ms) e Carthaginoise(ms) ed è stata allevata dai F.lli Campana di Orune. La sua attività agonistica è stata di una sola stagione, disputando 10 corse, vincendo 4 volte e piazzandosi 5, tra cui il secondo posto nell’88.o Derby Sardo, al termine dell’annata è stata messa in razza, in attesa di vedere i primi prodotti, le auguriamo un affettuoso in bocca al lupo.

Il video della corsa 

Lascia un commento