Internazionali 2013, protagonisti assoluti il trainer S.Muroni Junior e il fantino Alberto Bianchina, che con Red Riu e Rumbero centrano una storica doppietta

Allevamento, Corse del Passato
Spread the love

02/06/2013 Chilivani: È il giorno dell’accoppiata Muroni.j – Bianchina, che si prendono la scena, con una fantastica doppietta, riuscita solo a pochi nel nuovo millenio. Come scuderia ci riusci solo Antonio Efisio Pinna che in quell’occasione fu anche allenatore, in cui si aggiunse Antonio Cottu nel 2009 recentemente raccontato, e il fantino Antonello Fadda. Tutto sottolineato, perché come lo chiamiamo noi “l’Internazionale” è il primo vero appuntamento della stagione isolana. A questi nomi vengono appunto accostati Salvatore Muroni Junior e Alberto Bianchina. Vediamo come andò:

Partenti Fondo Inglese

G.P. Conferenza Internazionale Dell’Anglo-Arabo 
 cond. internazionale  – per mezzosangue di 3 anni  – 1800 Mt.
1 Ritirato  Cassia Da Clodia (ms) 
2  La Via Da Clodia (ms)   A. Muzzi 54,5
3  Pasca (ms)   Mario Sanna 54,5
4  Rania De Mores (ms)   A. Godani 55,0
5  Raquel (ms)   S. Gessa 54,5
6  Redenta Tiria (ms)   F. Marras 54,5
7  Rhapsody (ms)   A. Fadda 54,5
8  Ricordo Di Gallura (ms)   A. Depau (56,0) 57,0
9  Rijahid (ms)   G. Sanna 56,0
10  Roana Radiosa (ms)   A.D. Migheli 54,5
11  Rodolfodemarchesana (ms)   M. Biagiotti 56,0
12  Rosamultina (ms)   G. Oppes 54,5
13  Rubino (ms)   G. Fresu 56,0
14  Rudas (ms)   M. Manueddu 56,0
15  Rumbero (ms)   A. Bianchina 56,0

Tutto secondo pronostico, nonostante avesse una sola corsa fino a quel momento in carriera, Rumbero era il cavallo da battere, favorito netto della corsa, con Ricordo di Gallura e Rijahid che si facevano preferire nel ruolo di rivali rispetto al resto del campo. La sgabbiata vede andare in testa Rumbero, che forza per guadagnare la prima posizione e lo steccato, mantenendo mezza lunghezza sul costante Ricordo di Gallura; Rumbero si presenta nel rettilineo finale al comando, accompagnato a braccia e frusta da Alberto Bianchina, che con le unghie e con i denti difende la vittoria, minacciata dal ritorno furioso della “Narduzziana” Pasca, finita a mezza lunghezza, mentre al terzo rimaneva in quota Ricordo di Gallura, che aveva la meglio su Raquel. Un altro successo quindi per l’allevamento Daga Gabriele che bissa quello del 2010 di Oscar Sauro. Rumbero è figlio di Caluki e Laksia, da lì in poi la sua carriera ha incontrato solo guai fisici, sarebbe stato bello vederlo a confronto nel proseguo della stagione con la campionessa Redenta Tiria. Tuttavia si è rivisto quest’anno, vincendo a Fucecchio una corsa di addestramento.

Il video della corsa

Partenti Fondo Arabo:

G.P. Istituto Incremento Ippico Della Sardegna 
 cond. internazionale  – per mezzosangue di 3 anni  – 1800 Mt.
1  Rachele (ms)  *  G. Sanna 56,0
2  Red Riu (ms)  *  A. Bianchina (56,0) 56,5
3  Regina Rubacuori (ms)   S. Gessa 54,5
4  Reliche (ms)   A. Fadda 56,0
5 Ritirato  Rialto (ms) 
6  Riga Dritta (ms)   F. Marras 54,5
7  Righelina (ms)   G. Fresu (55,0) 55,5
8  Rommel (ms)   A. Depau (56,0) 57,0
9  Rubina (ms)   A.D. Migheli 54,5

Da outsiders Red Riu si aggiudica questa edizione, conducendo la corsa dall’inizio alla fine. La sgabbiata vede un traccheggiamento generale, quindi decide di incaricarsi dell’andatura Red Riu, tallonato da vicino da Regina Rubacuori e Rachele, dietro il favorito della corsa Reliche e Rubina, agli inizi della piegata allunga Red Riu con gli altri che faticano ad ingambarsi, e la sola Rubina gli si pone in scia, provando ad approfittare di un leggero tentennamento di Red Riu, con Bianchina costretto agli straordinari, attuando una manovra ai limiti del regolamento non appena imboccata la retta, efficace comunque ai fini della vittoria finale, relegando al secondo posto una positiva Rubina, mentre per il terzo emergeva l’ospite Rommel, lasciando al quarto Rachele. Successo dunque per ii proprietario Giovanni Deriu di Silanus, e l’allevatore Giovanni Minudu. Red Riu è un figlio di Frac di Montalbo e Fjle, terminata l’attività qua in Sardegna positivamente, fu ad occhiato e acquistato in Toscana, iniziando così l’attività paliesca, come d’altronde tutti i figli di Fjle, madre di Sarbana vincitrice lo scorso luglio a Siena.

Il video della corsa 

Lascia un commento