Guasila: il Palio va al Comune di Ottana e Peppe Ortu, al termine di una corsa scintillante. Il “Paliotto” lo vince Sandro Gessa

Corse e Pali
Spread the love

Guasila (CA): va in archivio il la 33.o edizione del tradizionale Palio di Santa Maria, che ogni anno riempie gli spalti del galoppatoio comunale. Devo dire molto bella come struttura, e un fondo di pista quasi da fare invidia ai nostri ippodromi, dove si sono resi protagonisti i cavalli PSI e fantini, con due belle finali, sia nel “Paliotto” riservata ai vicinati, che nel Palio “grande” dove un scintillante finale ha caratterizzato e animato il Palio. 

Nel Palio riservato ai Vicinati, splendido assolo di Sandro Gessa con Cianca, che dispongono a proprio piacimento sugli avversari. QUI SOTTO IL VIDEO

Nel Palio grande, dopo 2 batterie di selezione, e una partenza falsa ha preso il via la Finale. E che finale! caratterizzata da un arrivo scoppiettante, dove sono volate scintille tra il fantino Simone Mereu e Peppe Ortu; Mereu aveva condotto la gara imponendo un ritmo forsennato, dove il gruppo faceva fatica a tenere il passo. L’epilogo all’ultimo giro, quando all’inseguimento del battistrada si lancia Peppe Ortu, che nell’ultima piegata raggiunge e affianca il fuggitivo Mereu, che non è più brillante come i primi due giri. Una volta affiancato, Ortu e il suo cavallo pareva essere nettamente meglio, infatti sembrava passare, ma quel punto Mereu acchiappa le redini del rivale, innescando un vivace scambio di “nerbate” lungo tutta la retta finale. Ovviamente polemiche e qualche scaramuccia al seguito, “placcate” dellla giuria, che di fatto determina l’ordine ufficiale, assegnando meritatamente la vittoria a Peppe Ortu, mentre Mereu viene retrocesso all’ ultimo posto, scalano così una posizione Gian Luca Fais e Pasquale Salis che completano il podio. Queste scene in Sardegna si vedono sporadicamente, mentre nei Palii a contrada in giro per l’italia sono molto più frequenti, e Simone Mereu con il suo comportamento “paliesco” è andato oltre i limiti, di un regolamento non scritto, ma che si rispetta applicando il buon senso. Complimenti dunque a Peppe Ortu che sicuramente avrebbe vinto ugualmente, e che torna al successo dopo la vittoria ottenuta a Bono, complimenti anche al suo cavallo Urprise e al suo Team Ortu. 

Il video della Finale del Palio di Guasila

Un piccolo contributo per sostenere e migliorare il Blog, costa poco!

Lascia un commento