Baylah Bonita e Brama successi da “lontano” per un altro doppio griffato Arras – Brocca.

Allevamento, Corse del Passato Attualità
Spread the love

La Fondo Inglese Baylah Bonita conferma la sua regolarità, l’Araba Brama riportata con il primo successo in carriera alla ribalta una “vecchia” linea di sangue.

Una collaborazione ormai consolidata quella tra il jockey di Burgos Maikol Arras e il trainer di Dorgali Francesco Brocca, che insieme si stanno rendendo protagonisti del Galoppo Sardo 2020. Per Arras sono 13 i successi, mentre per il team Brocca 15, insieme hanno trionfato 10 volte. Le ultime due vittorie sono arrivate con la regolare Baylah Bonita e Brama.

Per Baylah Bonita si tratta della seconda vittoria in carriera, entrambe conquistate sul tracciato Turritano e sempre interpretata da Maikol Arras. Nell’ultima sortita ha dimostrato di essere un soggetto solido, marcando dei continui passi in avanti e chissà che non passa far meglio anche su distanze più impegnative. Ad oggi vanta 2 vittorie e 3 piazzamenti in 6 corse disputate, il profilo è quello di un cavallo che avrà modo e tempo per mettersi ancora in evidenza. Questo fa ben sperare per il futuro i suoi appassionatissimi proprietari e allevatori di Sedilo, oggi sicuramente soddisfatti per l’andamento della figlia di Imperatore da Clodia(ms) e Isottah(ms). Una linea di sangue ritornata alla vittoria quest’anno dopo 14 anni, l’ultima volta fu proprio con Isottah(Approach the Bench) nel 2006, sempre per il training di Francesco Brocca, mentre i colori erano quelli della sig.ra Crocetta Pes e oggi come allora è sempre un affare di famiglia. Complimenti a tutto l’entourage di Baylah Bonita.

La prima vittoria in carriera della Purosangue Araba di 3 anni Brama da Logudorese e Olande, ci riporta a spasso nel tempo. La base della sua linea materna ha scritto pagine importanti dell’allevamento del Purosangue Arabo in Sardegna, la vittoria di Brama è solo la punta dell’iceberg di una genealogia partita negli anni 70 con la fattrice Quillaia II e poi proseguita spesso trionfalmente con Geremeas, che negli anni 90 diede alla luce importanti vincitori come Ulumu, Quillaia, Turri e Briosu Grigio, ma anche fattrici come Puntaidda e Sardinia. Quest’ultima citata risulta essere la madre di diversi prodotti, tra i quali si mise in evidenza Riu de Iloi, fratello uterino di Olande madre appunto di Brama. Un albero genealogico sintetizzato in poche righe, ma che sicuramente è tra i più ramificati di quelli attualmente presenti in Sardegna, che oggi vede Brama come ultima a mettersi in vetrina nel mondo delle corse al galoppo; l’ultimo in ordine cronologico fu Zarinu(nonna Puntaidda e madre Foresta Burgos). Complimenti al sig. Gianpaolo Mele di Dorgali per aver scommesso su questa linea di sangue che lo ha ripagato con il successo di Brama.

16° PUNTATA “L’ISOLA CHE GALOPPA”: LE INTERVISTE AI PROTAGONISTI DELLE VITTORIE DI BAYLAH BONITA E BRAMA, MA ANCHE DI TUTTI I VINCITORI DELLA GIORNATA DEL 12 OTTOBRE 2020 ALL’IPPODROMO DI SASSARI. ISCRIVETEVI AL CANALE YOUTUBE SPOONRIVERBIZ CHANNEL PER NON PERDERSI NULLA DEL GALOPPO SARDO E NON SOLO.